Il Tartufo

Ed ecco a voi IL TARTUFO,il tubero dal sapore e dal profumo ineguagliabile.
 

 
 
 
 
 

 


Nella Taverna del Cacciatore lo potrete gustare fresco di stagione sulla pasta (rigorosamente fatta in casa)nel carpaccio,nei crostini,nelle scaloppine e nelle altre mille specialità che da noi potrete mangiare.

LE QUATTRO VARIETA' PRINCIPALI  DI TARTUFO
 
TARTUFO BIANCO(TUBER MAGNATUM PICO)
La raccolta avviene dal1° ottobre al 31 dicembre
E' il più grosso e famoso dei tartufi, spesso raggiunge i 10 cm di diametro con un peso compreso tra  e i  grammi. E' di forma più o meno rotondeggiante e regolare con cavità e sporgenze. La parte esterna è liscia  o quasi, di colore giallo-biancastro. Il colore interno varia in base al grado di maturazione a cui è arrivato e alla pianta con la quale è vissuto in simbiosi e può variare dal bianco al marrone al rosato. Di odore forte e molto aromatico è molto digeribile e solitamente viene consumato crudo, affettato finemente su varie vivande. Si conserva poco, infatti è molto breve il periodo tra la maturazione e la marcescenza.
 
TARTUFO NERO PREGIATO (TUBER MELANOSPORUM VITT)
Il Tartufo nero pregiato viene raccolto  dal 1° dicembre al 15 marzo
Tartufo dalla scorza nera rugosa con verruche minute, è il tartufo alimentare per eccellenza perché è molto appetitoso e ben digeribile.
L'interno è dapprima chiaro se acerbo e nero-violacea con vene bianche fini e ben definite a  completa maturazione. Tramanda a maturità un grato odore aromatico ed ha sapore squisito che manifesta con la cottura.
Vive in simbiosi con varie piante , fra le quali primeggiano Quercia e il Carpino. Matura da metà novembre a metà marzo.
 
TARTUFO BIANCHETTO
Il Tartufo bianchetto viene raccolto dal 15 gennaio al 30 aprile.
 
TARTUFO NERO ESTIVO
 E infine il Tartufo nero estivo e altre varietà di estivo, detto anche "Scorzone",viene raccolto nel mese di maggio alla fine di dicembre

 
 
Creato da EGW.IT | Powered by EGCMS